Ambulatorio veterinario d.ssa Romanini - omeopatia veterinaria- Salsomaggiore Terme

Omeopatia, la più diffusa fra le medicine non convenzionali riconosciuteLa collocazione della medicina omeopatica fra le medicine non convenzionali necessità di alcune precisazioni dal momento che viene alla luce all’interno della cultura occidentale europea ispirata dalla scienza galileiana, basata sul metodo scientifico espresso con linguaggio matematico e sull'esperimento come strumento fondamentale dell'indagine sulle leggi della natura.

La ricerca di una metodologia medica che mirasse al raggiungimento di risultati terapeutici ripetibili e fosse esente da effetti indesiderati, portò Samuel Hahnemann, medico e chimico tedesco, alla formulazione dell’omeopatia, da lui definita nel 1796 la medicina dell’esperienza.

L’omeopatia è nata come una medicina fondata sulla ricerca. Da quando è nata, otre 200 anni fa, la medicina omeopatica si è sviluppata in modo indipendente, con pubblicazioni, scuole, riviste, specifici congressi, sperimentazioni sull’uomo sano e ricerche cliniche, spesso viste con fastidio e diffidenza dal mondo accademico ufficiale della medicina convenzionale. Da qualche anno si è però notato un regolare aumento di studi e ricerche in omeopatia, e attualmente sulla banca dati PubMed della National Library of Medicine sono presenti diverse migliaia di lavori riferiti a studi clinici o a ricerche sperimentali, e possibilità di applicazioni della terapia omeopatica

 

La singolarità del paziente

 

Paziente omeopatico

La principale differenza fra la medicina omeopatica rispetto alla medicina convenzionale si basa sulla singolarità di ogni paziente. L'omeopatia mette cioè in evidenza le particolari caratteristiche di reazione di ciascuno e su queste, e non sui sintomi comuni della patologia, fonda le sua possibilità terapeutiche. Tende cioè a ridare al paziente una salute più durevole, riequilibrando i sistemi biologici di omeostasi (tendenza naturale al raggiungimento di una relativa stabilità interna delle proprietà chimico-fisiche che accomuna tutti gli organismi viventi, per i quali tale stato di equilibrio deve mantenersi nel tempo, anche al variare delle condizioni esterne, attraverso dei precisi meccanismi autoregolatori), potenziando le sue difese, rimuovendo la dipendenza dal farmaco, tipica dell’altro modello di medicina, agendo quindi in via preventiva. L'obiettivo principale dell'omeopatia consiste proprio nel sollecitare la  capacità di reazione di ogni organismo alle malattie. L'organismo reagisce alla somministrazione di dosi molto diluite di sostanze, i cosiddetti rimedi omeopatici, rivelando nelle fasi iniziali della cura sintomi molto simili alla malattia che si intende curare.  Da qui il nome omeopatia, derivato dal greco omoios=simile/pathos=sofferenza.

 

La terapia omeopatica

 

È indispensabile che la terapia sia effettuata con metodo omeopatico, nel rispetto cioè della similitudine tra il quadro sintomatologico del paziente e quello che il rimedio ha prodotto nella sperimentazione. L'omeopata non può infatti limitarsi ad una semplice descrizione dei disturbi da parte del paziente per inquadrare il profilo della malattia. Deve considerare i caratteri fisici e psicologici, deve intervistare il paziente (o chi si occupa del paziente, genitori nel caso del bambino, proprietario nel caso di animali) in merito a inclinazioni, preferenze, idiosincrasie, interessi, indole, sogni, reazioni agli stimoli ambientali, angosce e altro ancora. Diversamente da quanto accade nella medicina accademica, dove ad ogni diagnosi per la cura corrispondono determinati farmaci, nell’omeopatia raramente accade che due pazienti che presentano la stessa diagnosi si vedano prescrivere lo stesso rimedio omeopatico.  Potrebbe invece accadere che due pazienti con la stessa costituzione ricevano lo stesso farmaco pur essendo affetti da malattie diverse. Con l'omeopatia non si mira solo alla soppressione di alcuni evidenti disturbi, ma piuttosto al benessere globale della persona. L’omeopatia offre opportunità di scelte terapeutiche  in molti casi dove le cure convenzionali non hanno dato risultati soddisfacenti, dove non esistono cure specifiche per un determinato problema o dove sono controindicate o non tollerate. Il rimedio omeopatico risponde bene alle malattie acute, ma le potenzialità maggiori le esprime proprio nei confronti delle malattie croniche, dove invece il metodo convenzionale talvolta mostra i suoi limiti costringendo il paziente ad una assunzione massiccia, spesso  per tutta la vita, di un farmaco, con l'insorgere di effetti collaterali sempre più probabili.

Dott.ssa Romanini Maria Gabriellla - Incontro omeopatia BresciaPer avere una diversa prospettiva su prevenzione e terapia vi aspettiamo sabato 26 ottobre alle ore 9:45 presso la sede Vitasol di Castenedolo (BS) in via del Boscone 15 per un incontro sull'omeopatia e sulle altre medicine non convenzionali nell'alimentazione degli animali da compagnia.
Vi aspettiamo numerosi
Per partecipare scrivere a info@vitasol.it

 Prenota la tua vista omeopatica a:

Salsomaggiore T.
Milano
Verona
Lonato del Garda (BS)

ContattiContatti

“…[…] noi vediamo, sentiamo, parliamo, pensiamo ma non sappiamo quale energia ci fa vedere, sentire, parlare, pensare e quel che è peggio è che non ce ne importa nulla.
Eppure noi siamo quella energia, questa è l’apoteosi dell’ignoranza dell’uomo […]”.
Albert Einstein

Ci sono due tipi di medicina quella degli schiavi e quella degli uomini.
Quella degli schiavi deve rimuovere rapidamente il sintomo perché possano tornare a lavorare.
Quella per gli uomini liberi cerca di capire il sintomo, il suo significato per la salute del corpo nella sua unità indivisibile, per giungere all’equilibrio di tutta la persona”.
Platone
Contatti
Omeovet si occupa  principalmente di omeopatia veterinaria,  di igiene e salute animale, ma anche di igiene degli alimenti, di agricoltura e zootecnia biologica. Un luogo d'incontro rivolto a tutti, aperto al dialogo, dove instaurare un rapporto confidenziale e di fiducia fra amici degli animali e dell'ambiente. omeovet - omeopatia veterinaria  - Dott.ssa Romanini - Salsomaggiore Terme  - Parma

Dott.ssa Romanini M. Gabriella
veterinario omeopata

Ricevo previo appuntamento:

  • Salsomaggiore T. 
  • Milano
  • Verona
  • Lonato del Garda (BS)

 

ContattiScrivetemi,  risponderò al più presto alle vostre domande

La mia città

Salsomaggiore Terme - Terme Berzieri
Salsomaggiore Terme

Seguimi su Facebook!