Ambulatorio veterinario d.ssa Romanini - omeopatia veterinaria- Salsomaggiore Terme

La  preparazione dei rimedi omeopaticiI rimedi omeopatici sono ottenuti a partire da elementi che possono essere vegetali, minerali e animali.

 

I metodi di preparazione dei rimedi omeopatici variano in base al materiale di partenza. I componenti di origine  animale o vegetale  possono essere manipolati interi o a pezzi, a seconda della dimensione e della densità. Le sostanze insolubili in acqua, ad esempio i metalli, vengono legati con cristalli di lattosio e triturati fino a ottenere una polvere sufficientemente fine da sciogliersi in acqua. Anche gli elementi cristallini, i semi e i chicchi, se duri, grandi o insolubili in acqua, possono essere polverizzati prima di essere utilizzati.

 

La  preparazione dei rimedi omeopatici

 

Nota importante: le immagini e le descrizioni seguenti sono delle semplici raffigurazioni delle varie fasi di preparazione di un rimedio omeopatico. I rimedi omeopatici non possono essere autoprodotti perchè la preparazione vera e propria  richiede che siano rispettati  rigidi e precisi protocolli produttivi. Solo aziende e distributori qualificati possono produrre e commercializzare i rimedi omeopatici fornendo le indispensabili garanzie di qualità, sicurezza ed efficacia del prodotto.

Le fasi della preparazione

 

1

Porzioni di piante quali foglie, radici e fiori e alcune sostanze ottenute da animali, vengono triturate  finemente. Altri materiali vengono disciolti in acqua o macinati.

 

preparazione omeopatici

2

La sostanza viene depositata in un capiente recipiente di vetro, contenente una soluzione di alcol e acqua distillata (in genere il 90% di alcol e il 10% di acqua).

preparazione omeopatici

3

Il composto  viene lasciato macerare per un determinato tempo, variabile a seconda dei casi. Se si tratta di materiali vegetali,  possono essere necessari diversi giorni o settimane, mentre con le miscele minerali occorre passare subito alla fase successiva. Le miscele che richiedono tempi di infusione più lunghi e bene siano di tanto in tanto agitate.

preparazione omeopatici

4

Trascorso il tempo richiesto per la macerazione, la miscela viene filtrata o schiacciata sotto una pressa per estrarne il liquido. Il liquido così ricavato, la "tintura madre", viene conservato in un flacone di vetro scuro.

5

Una goccia di tintura madre viene diluita in una miscela di alcol puro e acqua distillata.  Le scale più comuni sono, la decimale e la  centesimale (nella seguente figura un esempio di scala centesimale).



potenza omeopatica

6

La miscela così ottenuta viene quindi scossa energicamente o battuta su una superficie dura, secondo le procedure di "succussione" stabilite da Hahneman,  per essere "dinamizzata".


preparazione omeopatici

7

Al termine della prima succussione, si ripetono un certo numero di volte le fasi 5 e 6 fino ad ottenere la diluizione voluta. Ad ogni fase la miscela che ne risulta viene diluita in un'altra, a base di alcol puro e acqua distillata. Si raggiunge così il grado di diluizione richiesto, ovvero la potenza richiesta al rimedio.  Secondo le teorie formulate da   Hahnemann quanto più è alta la diluizione, tanto più è forte e alto il   numero, o "potenza". Un medicinale poco diluito è più debole e ha   un numero, o potenza, inferiore (come descritto nella seguente figura).

preparazione omeopatici

8

Quando si raggiungono la forza e la potenza richieste,  con alcune gocce del prodotto ottenuto si impregnano delle compresse, pillole, granuli o polveri, che  vengono poi conservate in appositi flaconi.

preparazione omeopatici

Dott.ssa Romanini Maria Gabriellla - Incontro omeopatia BresciaPer avere una diversa prospettiva su prevenzione e terapia vi aspettiamo sabato 26 ottobre alle ore 9:45 presso la sede Vitasol di Castenedolo (BS) in via del Boscone 15 per un incontro sull'omeopatia e sulle altre medicine non convenzionali nell'alimentazione degli animali da compagnia.
Vi aspettiamo numerosi
Per partecipare scrivere a info@vitasol.it

 Prenota la tua vista omeopatica a:

Salsomaggiore T.
Milano
Verona
Lonato del Garda (BS)

ContattiContatti

“…[…] noi vediamo, sentiamo, parliamo, pensiamo ma non sappiamo quale energia ci fa vedere, sentire, parlare, pensare e quel che è peggio è che non ce ne importa nulla.
Eppure noi siamo quella energia, questa è l’apoteosi dell’ignoranza dell’uomo […]”.
Albert Einstein

Ci sono due tipi di medicina quella degli schiavi e quella degli uomini.
Quella degli schiavi deve rimuovere rapidamente il sintomo perché possano tornare a lavorare.
Quella per gli uomini liberi cerca di capire il sintomo, il suo significato per la salute del corpo nella sua unità indivisibile, per giungere all’equilibrio di tutta la persona”.
Platone
Contatti
Omeovet si occupa  principalmente di omeopatia veterinaria,  di igiene e salute animale, ma anche di igiene degli alimenti, di agricoltura e zootecnia biologica. Un luogo d'incontro rivolto a tutti, aperto al dialogo, dove instaurare un rapporto confidenziale e di fiducia fra amici degli animali e dell'ambiente. omeovet - omeopatia veterinaria  - Dott.ssa Romanini - Salsomaggiore Terme  - Parma

Dott.ssa Romanini M. Gabriella
veterinario omeopata

Ricevo previo appuntamento:

  • Salsomaggiore T. 
  • Milano
  • Verona
  • Lonato del Garda (BS)

 

ContattiScrivetemi,  risponderò al più presto alle vostre domande

La mia città

Salsomaggiore Terme - Terme Berzieri
Salsomaggiore Terme

Seguimi su Facebook!