HahnemannL'omeopatia (dal greco ὅμοιος, simile, e πάθος, sofferenza) fu sviluppata e divulgata agli inizi del 1800 dal medico tedesco Samuel Hahnemann.

 

Alla base dell'omeopatia sta il cosiddetto principio di similitudine del farmaco (similia similibus curantur) enunciato dallo stesso Hahnemann: il rimedio adatto ad una specifica malattia è fornito da quella sostanza che, in una persona o animale sano, induce sintomi simili a quelli osservati nella persona o animale malato. La sostanza, chiamata anche rimedio omeopatico, è somministrata al malato in quantità fortemente diluita. L'entità della diluizione è definita dagli omeopati potenza.

 

Hahnemann nacque in Sassonia il 10 aprile del 1755. Nel 1775 si trasferì a Lipsia dove cominciò gli studi alla facoltà di medicina ed in seguito, nel 1777, alla famosa scuola medica di Vienna . Tornato in Sassonia esercitò la professione di medico fino al 1781. Nel 1789 si ritrasferisce a Lipsia dove gli affidano la traduzione della materia medica di Cullen.

Questo è il passaggio decisivo per la scoperta della legge dei simili. Nel secondo volume di questo libro, Cullen dedica circa 20 pagine alla Cortex Peruvianis, cioè la corteccia di china, e ne spiega gli usi terapeutici nella cura delle febbri remittenti ed intermittenti. Sperimentò su se stesso e su amici sani uno specifico rimedio dopo l'altro ottenendo sempre lo stesso risultato: ogni rimedio con un potere curativo specifico riconosciuto provocava una falsa malattia simile a quella di cui era considerato rimedio specifico Nel 1796 pubblicò un articolo intitolato: "Saggio su un nuovo principio di individuazione dei poteri curativi dei farmaci", nel quale presentava la sua nuova teoria "SIMILIA SIMILIBUS" e diceva:" Ogni sostanza medicamentosa potente produce nell'organismo umano una sorta di malattia ad esso peculiare e più potente. Nel 1810 pubblica la prima edizione del " ORGANON DELL' ARTE DEL GUARIRE". Nel 1811 H. si trasferì a Lipsia, grande centro medico, per impegnarsi più attivamente nella divulgazione del suo nuovo metodo. Tutto questo lavoro di sperimentazione portò alla pubblicazione della:" MATERIA MEDICA PURA". Nel 1828 H. fece uscire un altro libro di fondamentale importanza, intitolato:" LE MALATTIE CRONICHE." Il primo volume delle Malattie Croniche contiene saggi sulla natura della psora, sicosi e sifilide, nonché istruzioni per la preparazione dei rimedi omeopatici. I rimanenti tre volumi contengono invece le sperimentazioni dei rimedi antipsorici. Con l'affermazione della teoria batterica, però, l'omeopatia entrò in una fase di declino. Negli anni 60 tuttavia l'omeopatia prese di nuovo piede, e si stima che attualmente il suo tasso di crescita in Europa, USA, America Latina, Russia e India, sia circa del 10%.

 

Granuli omeopatici

animali 830x230

Omeopatia veterinaria dott.ssa Romanini - Salsomaggiore - ParmaOmeovet si occupa  principalmente di omeopatia veterinaria,  di igiene e salute animale, ma anche di igiene degli alimenti, di agricoltura e zootecnia biologica. Un luogo d'incontro rivolto a tutti, aperto al dialogo, dove instaurare un rapporto confidenziale e di fiducia fra amici degli animali e dell'ambiente.omeovet - omeopatia veterinaria  - Dott.ssa Romanini - Salsomaggiore Terme  - Parma


 

 

Dott.ssa Romanini M. Gabriella
veterinario omeopata

Ricevo previo appuntamento:

  • Salsomaggiore T. 
  • Milano
  • Verona
  • Mantova
  • Tortona (AL)

 

ContattiScrivetemi,  risponderò al più presto alle vostre domande

La mia città

Salsomaggiore Terme - Terme Berzieri
Salsomaggiore Terme

Seguimi su Facebook!