Ambulatorio veterinario Dott.ssa Romanini - Salsomaggiore Terme - Parma

Crescione d'acqua (Nasturtium officinale) - foto:http://luirig.altervista.org - Picture by Beppe Di GregorioPianta perenne, acquatica. I fusti, prostrati o eretti, cavi e cilindrici, tendono a radicare ai nodi.

Raggiungono una altezza di 40 cm circa. Le foglie, verdi tutto l'anno, sono di colore verde intenso, glabre, carnose. Sono imparipennate, sessili le superiori, con un lobo terminale sempre più grande e cuoriforme alla base. I fiori, riuniti in una infiorescenza a racemo, sono bianchi e con i petali a croce. I frutti sono delle silique contenenti numerosi semi. La pianta è originaria dell'Europa e dell'Asia.

Crescione d'acqua (Nasturtium officinale) -  - foto:http://luirig.altervista.org - Picture by Sandro Maggia

 Picture by Beppe Di Gregorio  - http://luirig.altervista.org 
Ormai naturalizzata in quasi tutto il mondo, in Italia è diffusa nei luoghi umidi, ruscelli ed acquitrini, dalla pianura fino a 1500 m. Il nome del genere Nasturzium deriva dal latino nasus tortus, “naso torto o torci naso", datogli da Plinio, per l'aroma pungente. In cucina si utilizzano le foglie che hanno un sapore piccante e gradevole, per aromatizzare insalate, salse, formaggi o frittate. È consigliabile non raccoglierlo in luoghi frequentati da animali al pascolo per evitare il rischio di contrarre la Fasciola hepatica che è un verme parassita degli animali e dell'uomo. 
Picture by Sandro Maggia -  http://luirig.altervista.org 

Lasagne vegetariane con crescione, tarassaco e borragine (ingredienti per 4/6 persone)

Lasagne secche di semola di grano duro 150 gr

Per il ripieno:
borragine 250 gr
tarassaco 150 gr
crescione 150 gr
aglio
peperoncino
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
ricotta 350 gr

Per la besciamella:
latte 500 gr
burro 50 gr
farina 50 gr
noce moscata
sale

Con una frusta amalgamate in una casseruola la farina col burro precedentemente sciolto. Cuocete, sempre mescolando, fino a formare un composto liscio, il cosiddetto roux. Scaldate il latte, aggiungete un po’ di noce moscata e al primo bollore versatelo sul roux. Riportate a bollore e, sempre mescolando, proseguite ancora la cottura per qualche minuto, salate, pepate, quindi unite alla besciamella così ottenuta 250 g di ricotta.

Mondate le erbette e sbollentatele in acqua bollente per qualche minuto. Scolatele, strizzatele, tagliuzzatele e saltatele in padella per qualche minuto con 2-3 cucchiai di olio, uno spicchio di aglio schiacciato con la buccia, un pizzico di sale e di peperoncino. Ungete con un filo d'olio una pirofila e stendete uno strato di besciamella. Posate uno strato di lasagna e farcitelo con la besciamella, le erbette e dei fiocchi di ricotta. Proseguite così alternando lasagne e ripieno terminando con uno strato di besciamella e ricotta. Lasciate riposare la lasagna per circa mezz’ora, infornatela a 180 °C per 30 minuti, gratinatela alla fine sotto il grill per alcuni minuti.

 

  

 

Questo sito utilizza i cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.